Saturday, January 14, 2006

Come proteggere efficacemente il proprio computer

Oggi sono in vena di consigli, ecco quindi un piccolo vademecum di software che ognuno dovrebbe installare per vivere meglio (con il suo pc).

Partendo dal presupposto che molto del tempo in cui utilizziamo il computer viene sprecato in attività di eliminazione posta indesiderata e attesa di finestre che si devono aprire ma tardano a causa di virus e softwarini installati su consiglio di un cugino esperto di informatica che tutti hanno o si inventano, vorrei dare una ricetta semplice ma efficace.
  1. Appena accendete la prima volta un computer nuovo, se potete installate un buon antivirus.
  2. Prima di collegare in qualunque maniera il computer ad Internet montate un buon firewall.
  3. Quando potete scegliete sempre software open source
  4. Quando non potete, scegliete software economico
Parlando di antivirus si apre un mondo, ma anni di prove e utilizzo costante mi permettono di dire con certezza che la miglior soluzione antivirus disponibile oggi è un prodotto tedesco, http://www.free-av.com/ disponibile in licenza gratuita per l'utente casalingo e a pagamento per le aziende. La licenza gratuita scova gli stessi virus di quella a pagamento, non ha limitazioni funzionali se escludiamo la necessità di installarlo su un server.
Questo antivirus è l'unico che oltre ad essere molto veloce e sempre aggiornato è poco invasivo e non mette le mani altro che sui file giusti senza generare rallentamenti o tentennamenti di funzionamento.

Il firewall è ormai un software indispensabile se ci colleghiamo ad Internet, indipendentemente dal sistema operativo che usiamo. In caso di utilizzo del sistema Windows, consiglio caldamente di installare il firewall della Sygate anche se esiste ed è in funzione quello fornito con il sistema. Posso tranquillamente consigliare di installare questo software anche a tutti coloro che hanno un pc connesso ad una rete privata di ufficio, protetta da firewall. Questo perchè anche se il firewall aziendale protegge i pc della rete da attacchi esterni, generalmente non è impostato per proteggere anche da attacchi interni alla rete, sferrati da eventuali virus di posta elettronica presenti in messaggi ricevuti da colleghi e collaboratori (i famosi Cavalli di Troia). In diverse occasioni ho potuto constatare che il firewall di sistema non avvisa quando alcuni software di Microsoft tentano di collegarsi a siti Microsoft, questo a prima vista può sembrare normale ma configura una situazione di potenziale vulnerabilità da virus che si "travestono" da software Microsoft.
Per tutti coloro che si collegano ad Internet attraverso connessioni a banda larga il firewall diventa ancora più importante dato che alcuni provider non bloccano molti protocolli di rete e il rischio è quello di "condividere" inconsapevolmente le proprie cartelle di documenti con il resto del mondo.

0 Comments:

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home